Gestione UCL

Una delle tipologie di compravendita che nella scorsa edizione di FIFA ha dato più soddisfazione è stata sicuramente quella legata alle carte UCL che, periodicamente, riuscivano a garantirci delle casse davvero incredibili. Tutto lascia supporre che anche in FIFA 21 questa specifica tipologia di carta continuerà ad essere fonte di ispirazione nella nostra caccia ai crediti, l’importante è sapere bene come sfruttarla e farlo nel momento più opportuno.

Nella scorsa edizione queste carte venivano interessate da eventi all’interno di FUT ogni qualvolta giocava la Champions League nel calcio reale, vedendosi protagoniste di SBC ispirate da sfide di cartello o partite completamente inventate nel momento in cui il COVID-19 ha interrotto il normale svolgimento delle manifestazioni sportive. L’arrivo di queste SBC provocava il temporaneo innalzamento di prezzi di questa tipologia di carte, con una vera e propria corsa all’acquisto da parte dell’utenza impreparata all’evento, ma motivata a completare le SBC proposte poiché ingolosita da pack-premio davvero interessanti.

Se si manterrà la medesima linea della scorsa edizione, e tutto lascia supporre che si proceda in questa direzione, le sfide avranno per protagoniste sia le carte UCL rare che quelle non rare, sia giocatori di overall importanti che quelli più bassi, di conseguenza per prepararsi al meglio a quest’evento sarà sufficiente incamerare all’interno del proprio club una copia per ciascuna carta UCL del gioco, in modo tale da esser pronto a soddisfare qualsiasi tipologia di richiesta. Questo tipo di operazione si chiama “refill UCL“, o anche”1x nel club“.
Ovviamente l’acquisto delle carte andrà effettuato quando non saranno attenzionate dalle grandi masse, ad esempio durante la distribuzione dei premi di WL e Rivals al giovedì successivo alla più recente richiesta di UCL (e che non sia antecedente ad un turno di champions della settimana successiva). Occorre assicurarsi che non vi siano SBC attive che le richiedono e tentare di incamerarle con il prezzo più vicino possibile allo scarto o comunque al prezzo medio del relativo Overall (ad esempio, se gli 83 hanno un prezzo medio di 1000 crediti si tenterà di prenderle alla medesima cifra o, essendo carte speciali, a pochi crediti in più).

Questo tipo di operazione ci permette di avere quella che si definisce una copertura, ossia nel momento in cui arriverà una SBC che richiede queste carte noi saremo già coperti per quel che concerne il relativo investimento. Il vantaggio di questa strategia è che potendo usufruire dei posti nel club non andremo ad occupare alcuno slot in pila trasferimenti con carte che serviranno nei giorni/settimane successivi, permettendoci nel frattempo una normale compravendita.

Avrete certamente notato che, a differenza dei bronzini e degli argentoni, il titolo di questa guida parla di gestione e non di metodo. Questo voler essere così specifici è perché in questa particolare circostanza non si può assolutamente parlare di metodo, bensì di semplice gestione di questa specifica tipologia di carta: comprarla quando è dimenticata al prezzo minimo per poi venderla quando attenzionata ad un prezzo superiore, e prendere l’abitudine di ripetere entrambe le operazioni ogni qualvolta si ripresenterà il relativo momento di mercato.

Prosegui a pagina 2 per leggere con attenzione le AVVERTENZE ed imparare un TIPS.