Partenza Perfetta – FASE 3

La FASE TRE avrà una durata non quantificabile, perché sebbene si conosca l’inizio (27 Settembre, rilascio dell’edizione Ultimate) è possibile, per non dire probabile, che qualche negoziante “disonesto” rompa il day-one di FIFA 22 (1°Ottobre) anticipandone la vendita della copia fisica e quindi facendo iniziare in anticipo la fase successiva.

A prescindere dall’effettiva durata, questa fase vedrà l’ingresso all’interno del gioco di tutte le persone che hanno deciso di acquistare la versione speciale di FIFA 22 e questo aumento della base installata si traduce in un aumento del numero di carte sul mercato ed anche la parallela composizione di nuove rose, è quindi questo il momento per essersi già liberati dei giocatori decenti anche per il gameplay (che dovrebbero perdere valore a causa dei nuovi spacchettamenti, esempio: Muriel) ed andare a caccia di qualche buggatone (precedentemente individuato nella FASE UNO) grazie al tesoretto accumulato ed alle sniperate rese più facili dal poter usufruire del gioco completo senza limitazioni temporali e senza le scomodità di chi non è abituato alla compravendita su WebApp.

Vi ricordo inoltre che quest’anno uno dei bonus dell’Ultimate edition sono dei Fifa-Points che, inevitabilmente, porteranno all’apertura di più pack rispetto alle precedenti annate e quindi ad una maggiore immissione di card sul mercato. Parallelamente, non avremo subito accesso ai crediti che si ottenevano scalando le classifiche delle Rivals (quest’anno infatti il sistema è cambiato) e quindi rispetto alla precedente annata si andrà a perdere del potere d’acquisto “immediato” (i crediti delle divisioni scalate), che dovrà prima essere accumulato vendendo quanto trovato nei pack di chi aprirà subito i Fifa-Points ricevuti in regalo. 

Con il passare dei giorni (ma sempre entro la prossima fase) occorre scegliere cosa fare con i buggatoni: se non avete tempo per star dietro la compravendita potreste decidere di accumularli nel club per poi venderli a ridosso delle prime WL, ma se non volete rischiare un calo di prezzo dovuto alla maggiore immissione (l’arrivo delle masse con la 4°Fase) o se non siete sicuri di aver “battezzato” i giocatori giusti potreste anche decidere di venderli entro la prossima fase per “scappare con la cassa”. Occorre poi considerare la possibilità di vedere “cap” sbagliati (il prezzo di vendita massimo di una carta, spesso mal valutato dall’EA) e che quindi potrebbe alterare il momento di vendita, in generale non c’è un’unica via da seguire con queste carte.

Come ho anticipato questa fase ha una durata variabile, ma quel che è certo è che terminerà con l’arrivo di tutti quelli che hanno comprato il gioco nella sua edizione base. Andiamo quindi ad analizzare come comportarsi in questa ultima, ma importantissima, fase e quindi ottenere la tanto agognata “partenza perfetta”.