PlayStyles pg2

Dopo lunghe ricerche in rete, conversazioni e scambi di idee con chi ha avuto modo di provare a fondo la BETA di EAFC 24 è risultato subito evidente come alcuni di questi fossero considerati da più fonti come quelli da avere nei rispettivi campi d’azione, che si dividono in: “Portiere”, “Difesa”, “Fisico”, “Controllo Palla”, “Passaggio” e “Abilità Realizzativa”, per la precisione ecco quelli più consigliati:

PORTIERE = L’ea specifica che i PLAYSTYLES dei portieri sono limitati alle modalità “gioca in porta” (carriera giocatore e club) e quindi esclusi da FUT… in altre parole potete usare il portiere che volete. Dovessero essere introdotti in futuro, quelli che sulla carta sembrerebbero essere più interessanti sono “Rush Out” (abile sui tiri da fuori), “Footwork” (abile negli 1v1) e “Quick Reflexes” (abile sui tiri da dentro l’area).

DIFESA = Fermo restando che molto dipende dai “gusti” personali (c’è chi ama giocare d’anticipo, chi è più attendista, chi vuole avere un difensore più snello e manovrabile accanto al classico muro impenetrabile ecc), si sono registrati ottimi risultati con “Bruiser” (maggiore forza nei contrasti), “Block” (aumento raggio d’azione e capacità nell’intercetto) e “Anticipate“(probabilità di vincere i contrasti in piedi).

FISICO = In questo tipo di PLAYSTYLES domina “Quick Step” (accelera più velocemente) mettendo in secondo piano tutti gli altri, anche se alcuni apprezzano la “Trivela” (passaggi e tiri d’esterno piede).

CONTROLLO = Su tutti emergono “Rapid” (Velocità dello scatto durante il dribbling e l’allungo) e “Technical” (Velocità nello scatto controllato e dribbling più precisi).

PASSAGGIO = Anche in questo caso dipende dai “gusti” personali: gli amanti dei filtranti epici favoriranno “Pinged Pass” (filtranti più precisi, e non solo), chi predilige il possesso palla “Incisive Pass” (passaggi rasoterra più veloci) e gli amanti del “Tiki Taka” l’omonimo PLAYSTYLES (passaggi rasoterra di prima più precisi).

TIRO = Probabilmente quello più ricercato sarà il “Finesse Shot” (tiri di precisione più veloci, precisi ed ulteriore effetto), seguito da “Power Shot” (tiri potenti veloci). Si consiglia inoltre di avere sempre un giocatore nella squadra (quindi non per forza un attaccante) dotato di “Dead Ball” (calci piazzati battuti più precisi, effetto e velocità aumentati).

 

Inutile ribadire come grazie ai PLAYSTYLES ci sarà modo di ottenere dei benefici non solo prestazionali in campo, ma anche economici sul mercato.

La cosa più importante è l’osservazione: occorre non solo conoscere quali sono i PLAYSTYLES considerati più in meta al momento (basta essere attenti a quelli più consigliati dai content creator, dai pro player, sui social ecc), ma anche assicurarsi che lo rimangano e quindi ogni patch del gioco è bene controllare che non ci siano modifiche al gameplay tali da rimettere in discussione lo statu quo del momento.

Ovviamente proprio le carte dotate dei PLAYSTYLES più in meta saranno quelle a cui daremo priorità d’acquisto e che saranno maggiormente presenti nelle nostre liste trasferimenti quando andremo a comporre una pila dedicata alle carte gameplay.

Osservazione è anche la parola chiave al momento della release di nuovi giocatori durante una promo: ci saranno sicuramente infatti delle card che passeranno inizialmente inosservate perché (magari caratterizzate da face-stats meno impressionanti di altre, da OV relativamente bassi o perché appartenenti a squadre meno blasonate), ma che andando a controllarne i PLAYSTYLES rivelano delle caratteristiche che potrebbero farle emergere sul campo e quindi si potrebbe pensare di acquistare prima che i concorrenti scoprano l’effettiva efficacia della carta in questione.

Paradossalmente anche le card prive dei PLAYSTYLES più in voga possono comunque essere interessanti: se il prezzo della carta più ricercata sale eccessivamente gli utenti che non potranno più permettersela saranno costretti ad accontentarsi di quelle meno incisive, quindi se ci si rende conto che alcune card stanno “volando” andare ad accaparrarsi quelle che in gergo vengono chiamate “seconde linee” potrebbe garantire un ritorno economico meno importante, ma comunque soddisfacente.

Per qualsiasi chiarimento o approfondimento non dimenticare di seguirmi su www.twitch.tv/benwolfers !